L'occhio critico

BLACK SHEEP – PECORE ASSASSINE di Jonathan King. Con Nathan Meister, Danielle Mason, Peter Feeney, Tammy Davis. Nuova Zelanda, 2006. Horror.

Film d’esordio di Jonathan King, Black Sheep – Pecore assassine ha vinto cinque premi internazionali, e ha ricevuto altre quattro nomination, una delle quali ai Golden Trailer. Alle Fattorie Oldfield, il nuovo proprietario Angus ha avviato un progetto di sperimentazione genetica per migliorare la qualità della lana delle pecore. Una coppia di animalisti, però, si introduce nei laboratori per liberare gli ovini, col solo risultato di scatenare nel mondo la furia di letali pecore mannare. Sarà il caos.

Negli anni Ottanta, la Nuova Zelanda era comparsa nel radar degli amanti del cinema di serie B (e serie Z) grazie a un giovane regista fuori di testa e pieno d’inventiva, Peter Jackson, che si era prepotentemente inserito nel filone delle commedie horror tutte effettacci gore caserecci con piccoli cult come 

View original post 347 altre parole